Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!
menu
| 127 views
| 1 min

Wim Wenders: guardare il mondo attraverso una lente

Grande regista, ottimo fotografo, indossa sempre occhiali da vista o da sole. Cosa si nasconde dietro quest’abitudine?

| 1 min
Wim Wenders: guardare il mondo attraverso una lente

Wim Wenders, occhialuto regista tedesco, ha sempre avuto la passione per le immagini e nei suoi film ha spesso trasferito la propria personale riflessione sul loro significato, sulla civiltà che le ha rese protagoniste della vita contemporanea e sulla tecnologia.

Wenders ha riempito le sue pellicole di occhiali e ha raccontato che da bambino fantasticava di uno scienziato capace di ridare la vista ai ciechi. Forse a questo ricordo è ispirata la trama di Fino alla fine del mondo, del 1991, nel quale uno dei personaggi registra immagini di persone care per un non vedente. Per quel film Wenders chiese allo stilista Alain Mikli di realizzare otto paia di occhiali speciali per gli attori Jeanne Moreau, Solveig Dommartin e Max von Sydow.

Nel 2015 poi girò e interpretò a Cinecittà un cortometraggio, ricco di riferimenti estetici a La Dolce vita, per lanciare la nuova versione dei Persol Cellor. Per la campagna pubblicitaria di quella collezione è stato anche protagonista di tre immagini, sempre ambientate nei leggendari studi romani e realizzate dal fotografo britannico Tom Craig.

In cover Wim Wenders. Via Wikimedia



Argomenti più letti

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi promozionali in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o cliccando su qualunque altro elemento della pagina, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.